domenica 15 febbraio 2015

5) Odio...gli Hashtag

Ovviamente non odio l'hashtag in sè come etichetta (hash=cancelletto, tag=etichetta) o link che porta ad un altro contenuto o pagina.
Non reggo tutte quelle persone che fanno abuso del povero cancelletto incorporandolo in frasi o discorsi sconnessi che non portano a niente nè in ambito di link, nè in ambito di senso compiuto.
Questo morbo non si contrae solo su faccialibro, ma ovunque. Soprattutto su Instagram.
Il maggior sopruso viene perpetrato da esemplari di sesso femminile dai 14 ai 35 anni, spesso e volentieri per scrivere le peggio banalità o smielate da diabete sotto un qualche autoscatto...no,no "selfie" con la bocca a culo di Nina Morich. Ah no aspetta, non è il culo quello, è la faccia!
Un esempio potrebbe essere: "#amorebellodellamiavita#pizzaltrancioconlabest#siamotroppopazze" oppure "#wlospritz#comefacciamofestanoinessuno#lereginedegliopenbar" o ancora "#corrosempredietroquellosbagliato#gliuoministrappanoilcuore#ascoltandoLaura
" (quest'ultima aveva 14 anni -_-').
Cioè, ma cosa...no, ma cosa...ma, ma cosa diavolo và farneticando questa gente? Mi fanno quasi pena, abbandonati dalla società in balia di sè stessi e delle proprie turbe psichiche...
Ricordo che un paio d'anni fa, esasperati da questo fenomeno, io e il mio migliore amico avevamo preso a scriverci sulla mia bacheca di faccialibro a suon di hastag di scherno che non posso replicare perchè sono cose indicibili due volte nella vita (buona la prima).
Alla fine questo post era diventato un papiro infinito con notifiche a distanza di giorni perchè si erano uniti allo sfottó un sacco di altri disperati come noi.
Quindi oltre a farci un po' di risate ci siamo anche sentiti meno soli e abbiamo capito che fortunatamente qualcuno è sfuggito al contagio (Se ritrovo il post una "fotina" di un pezzettino la metto XD).
A distanza di due anni il boom vero e proprio è scemato e di queste cose se ne vede un po' meno, ma c'è chi resiste. Chi lotta coi denti e con le unghie per rimanere ancorato alla propria patologia.
Probabilmente perchè la disintossicazione è dura, ma c'è ancora speranza. 
Io attendo fiduciosa. Nel frattempo mi faccio una spremuta.

LemonHate V.

8 commenti:

  1. ahahahahah avrei voluto partecipare all'evento! xD e comunque come ogni epidemia, prima o poi passerà... la cosa che mi preoccupa è queste persone sono cittadini del mondo... già :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Fa paura...come per gli zombie, anche loro prima sono cittadini del mondo poi ti vogliono mangiare il cervello XD

      Elimina
  2. A me danno fastidio quelli che usano gli hashtag a caso negli stati di Facebook. Ma a che serve? Io per esempio li uso nella pagina del mio blog se pubblicizzo un post e chiaramente uso hashtag che portano a pagine precise.
    Riguardo Instagram, tralasciando il fatto che mi sconvolge vedere bimbette di 10 anni che si fanno i selfie e che hanno come unico obiettivo nella vita quello di raggiungere 100 o 1000 seguaci (WTF?) per il quale arrivano a pregarti sotto ogni foto, ogni tanto faccio caso anche io agli hashtag come quelli che hai indicato tu. Io li metto raramente e giusto per far scappare una risata (tipo una volta ho messo la foto di un sugo con lo sgombro e ho scritto #sembratonnomanonè #serveadartilallegria) mentre per il resto uso una app che me li crea apposta per spargere le foto negli argomenti giusti. Quelli che hai scritto te sono da fighetti e assolutamente ODIOSI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti! L'hashtag usato per quel che nasce ovvero fungere da link ovviamente è ben accetto.
      Per le ragazzine...non so che dire, mi chiedo dove siano i genitori...

      Elimina
  3. Vogliamo parlare della gente che gli hashtag non sa usarli? Specie su FB?
    #Grande #serata #a #Milano #Carnavale #2015
    O peggio
    #Grande#Serata#a#Milano ecc... così da rendere nullo tutto perché non staccato.
    Ovviamente, tutto già nullo perché #a #serata ecc non sono chiavi di ricerca. Secondo me la gente non ha capito come si usano.
    E io #godo :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sperare che non ne abbiano capito l'utilizzo è una visione molto ottimista XD
      Io da tempo sono passata dal realismo al pessimismo e da li la strada per l'odio è in discesa ^^

      Elimina
  4. io sono old ... non li uso ...

    RispondiElimina